LA CALDAIA A PELLET FUNZIONA VERAMENTE?

“LA CALDAIA A PELLET FUNZIONA VERAMENTE? “

In questa serie di articoli ti voglio raccontare le esperienze dirette di famiglie che un tempo avevano gli stessi problemi tuoi, e di quanto si ponessero la solita domanda: “la caldaia a pellet funziona veramente?”

In quasi tutti i casi trattati, le persone erano al tiepido pur spendendo una follia di soldi per il riscaldamento.

“Oggi ti parlo di Rosy, una Donna con la “D” maiuscola”

Rosy abita in una frazione di Marostica nella provincia di Vicenza, è bravissima a realizzare delle composte speciali da abbinare a tutti i piatti.

Lei è stata in grado di inventarsi questo lavoro grazie all’amore che ha per la natura e i prodotti naturali.

Se mai ti venisse la voglia di acquistare e assaggiare le sue prelibatezze potrai capire perché ne parlo tanto bene.

Ti assicuro che non guadagno nulla nel parlarne bene, solamente la soddisfazione di parlarne bene.

Per creare le sue composte Rosy utilizza un fornitissimo laboratorio.

Ma il suo problema era assai grande, perché?

 

” Hai mai provato a riscaldare casa e laboratorio di circa 300 mq? “

 

Lei sì, e tanto era il freddo dentro la casa quanto la spesa che ogni anno doveva pagare.

Si, la Rosy racconta, (cerco di riassumere) quanto era difficile per una donna da sola far quadrare i conti ma soprattutto non riuscire mai ad avere la casa calda.

Per lei era diventato un vero e proprio incubo l’arrivo dell’autunno perchè voleva dire un altro inverno a pagare soldi per avere la casa abbastanza fredda.

L’arrivo dell’inverno causerà anche a te dei leggeri fastidi visto che dovrai accendere la caldaia ed aspettarti l’arrivo di bollette molto più care rispetto al periodo estivo.

 

” Ho cercato una soluzione ma non la ho mai trovata “

 

Rosy è arrivata a me dopo numerosi tentativi.

Nessuno fino a quel momento era riuscito a risolvere concretamente la sua situazione senza spendere un capitale come investimento.

Nel tempo aveva installato una stube nella zona del soggiorno per riscaldare quella parte di casa.

Successivamente è stata convinta ad installare una stufa a legna (ad aria) in un’altra stanza di casa, e poi un’altra caldaia a GPL.

Inutile dire che tutti questi tentativi hanno portato la nostra cara Rosy ad avere un grande dispendio di energie per fare le pulizie e manutenzioni di tutti questi prodotti oltre che ha spendere molti, ma molti soldi.

La cosa più brutta di tuta questa storia è che nonostante le fatiche e i soldi buttati la casa era sempre fredda.

 

” Qual è stata la soluzione reale per Rosy? “

 

Con Rosy ci siamo conosciuti grazie ad un amico in comune.

La sua situazione era difficile ma per niente impossibile, anche perché avere come cliente una persona come Rosy che ti facilita le cose.

Così dopo un’attenta analisi del suo impianto termico, della disposizione della casa e delle sue abitudini ho capito cosa più le conveniva.

Volevo renderla indipendente al massimo ma allo stesso tempo garantirle il caldo uniforme in tutta la casa, cosa che fino a quel momento non era mai accaduto.

Inutile raccontarti la sua incertezza nel credere alle mie garanzie di quante volte mi abbia chiesto se la caldaia a pellet funziona veramente.

Ci sono voluti 3 giorni di lavoro vista la complessità del suo impianto ma alla fine ci siamo riusciti.

A distanza di più di un anno è stato bello essere invitati a cena da lei e vivere tutta la sua soddisfazione e gratitudine, e alla domanda :”la caldaia a pellet funziona veramente?” ora la sua risposta è: siiiiii

 

Siamo riusciti a fare questo grazie a 3 prodotti e servizi:

  1. Pannelli solari termici
  2. Caldaia a pellet con caricatore 250 kq
  3. Conto energia termico 2.0

 

  • ” Ed ora? Come sta la Rosy?”

Inutile dirlo, la nostra cara amica oggi riesci ad avere l’acqua calda sanitaria a “costo zero” grazie al Sole, e d’inverno?

Nel periodo invernale ha tutta la casa “CALDA” grazie all’integrazione dei pannelli solari e la caldaia a pellet modulante ed innovativa.

Finalmente con quasi 1.000.00 € di pellet all’anno Rosy ha sempre tutta la casa calda e l’acqua sanitaria da vendere.

Se ti stai chiedendo quanto abbia speso per tutto questo lavoro ti tranquillizzo subito.

Oggi la Rosy è stata sapiente in quanto ha creduto nel contributo del GSE chiamato Conto Energia Termico 2.0 il quale ha già erogato i primi soldi direttamente nel suo conto corrente.

Credimi se ti dico che oggi come oggi questo contributo è fondamentale per trasformare la tua casa colabrodo in una casa calda ed accogliente.

alla fine dell’articolo ti allego il link del conto energia termico, vatti a fare un giro

 

“Come può esserti d’aiuto l’esperienza di Rosy ?”

Alla fine dell’articolo ti lascerò il video e il link della mia pagina facebook dove potrai vedere con i tuoi occhi il mini video di realizzazione di questo impianto, ma sopratutto sentire e vedere Rosy.

 

” La caldaia a pellet funziona veramente?”

Quindi se anche tu non ne puoi più di lasciare uno o due stipendi all’anno a chi ti rifornisce di Gasolio, Metano o Gpl o anche pellet (perchè magari hai una serie di stufe a pellet di tipo ad aria) stai capendo che esistono delle soluzioni innovative e tecnologiche pronte ad aiutarti.

Quando hai a che fare con il professionista di turno (idraulico, termo idraulico o rivendita) fatti fare un vero e proprio check up della tua situazione per vedere se anche tu puoi pensare di installare prodotti simili a condizioni simili.

Se proprio non trovi nessuno in grado di effettuarti questa analisi, scrivimi pure e vedrò di aiutarti in tal senso.

Non buttare via i tuoi soldi e il tuo benessere, oggi con la scelta giusta puoi cambiare veramente il tuo modo di vivere la casa.

 

ci vediamo al prossimo articolo e mi auguro che questo possa esserti stato utile

come promesso ecco i due link ed  il video integrale della realizzazione

Visita Biomassa Evolution su Facebook

 

Conto Energia Termico 2.0 GSE

 

I commenti di Facebook